Chirurgia delle emorroidi

Alcune tipologie di chirurgia per le emorroidi possono essere eseguite nell’ambulatorio del medico senza anestesia. Altri tipi di chirurgia devono essere eseguiti in un ospedale. Vediamo alcune tecniche:

Legatura
La legatura è una procedura ambulatoriale utilizzata per il trattamento di emorroidi interne. Chiamata anche legatura elastica, questa procedura comporta l’uso di una fascia stretta intorno alla base delle emorroidi per tagliare il suo apporto di sangue. La legatura di solito richiede due o più procedure che avvengono a circa due mesi di distanza. Non è doloroso, ma si può sentire la pressione o il lieve disagio. La legatura non è raccomandata per coloro che prendono anticoagulanti a causa dell’alto rischio di complicanze emorragiche.

Scleroterapia
Questa procedura consiste nell’iniettare una sostanza chimica nelle emorroidi. La sostanza chimica fa sì che le emorroidi si riducano e si fermi il sanguinamento. La maggior parte delle persone dopo la procedura presenta poco o nessun dolore. La scleroterapia viene fatto presso l’ambulatorio del medico. Ci sono pochi rischi noti. Questa può essere una scelta migliore se si sta prendendo anticoagulanti perché i tessuti non vengono tagliati. La scleroterapia tende ad avere i migliori tassi di successo per le piccole emorroidi interne.

Terapia coagulativa
La terapia della coagulazione è anche chiamato fotocoagulazione ad infrarossi. Questo trattamento utilizza la luce infrarossa, che produce calore o freddo estremo per facilitare la ritrazione delle emorroidi e fa in modo che si restringano. E ‘un altro tipo di procedura che viene fatta ambulatorialmente, ed è di solito eseguita insieme ad un’ anoscopia. La maggior parte delle persone sperimenta solo un leggero fastidio o piccoli crampi durante il trattamento.

Emorroidectomia
Una emorroidectomia viene utilizzata per le grandi emorroidi esterne e le emorroidi interne che hanno prolasso. Questa procedura di solito si svolge in un ospedale. Il chirurgo deciderà la miglior anestesia da utilizzare durante l’intervento chirurgico. Le scelte includono l’anestesia generale o l’anestesia regionale. Può utilizzare l’anestesia locale, che addormenta solo l’ano e parte del retto. Può anche essere dato un sedativo per far rilassare il paziente durante la procedura se si riceve l’anestesia locale o regionale. Dolore e infezione sono i rischi più comuni associati a questo tipo di intervento chirurgico.

Emorroidopessi
Emorroidopessi è a volte detta anche pinzatura. Di solito è gestita come un intervento chirurgico in day hospital, e richiede l’anestesia generale, regionale o locale. La Pinzatura è usata per curare le emorroidi con prolasso. Un fiocco chirurgico fissa il prolasso di emorroidi al suo posto all’interno del retto e interrompe l’afflusso di sangue in modo che il tessuto si riduca e venga riassorbito. La pinzatura richiede meno tempo di recupero ed è meno dolorosa di un’emorroidectomia.